Bioristrutturazione con fili

Ridiamo volume a viso e corpo con il soft-lifting

Bioristrutturazione con fili volume per la pelle di viso e corpo

 

Cos’è la bioristruttazione con fili?

Per contrastare i primi cedimenti cutanei del viso e del corpo da qualche anno è possibile ricorrere ad una terapia innovativa e avanzata di soft-lifting che non necessita il ricorso al bisturi e alla chirurgia: la Bioristrutturazione con fili.

Mediante l’inserimento di fili in Polidioxanone (PDO), un materiale sintetico compatibile con il nostro organismo, per mezzo di aghi sottili a livello del derma, è possibile ridare tono alle zone in cui la pelle di mostra maggiormente rilassata e flaccida.

I fili depositati sotto la cute creano un reticolo di sostegno e stimolano le aree trattate a produrre una maggiore quantità di collagene ed elastina, determinando così un processo liftante e ristrutturante al tempo stesso.

Come si svolge il trattamento di bioristrutturazione con fili?

L’applicazione dei fili deve essere effettuata da un medico esperto ma, rispetto ad un intervento chirurgico, può essere praticata in ambito ambulatoriale e senza ricorrere all’anestesia, tranne nei casi in cui vengano trattate zone particolarmente sensibili e che possano richiedere il ricorso ad una leggera anestesia locale.

I fili dovranno essere inseriti seguendo le linee di tensione della pelle e saranno più o meno lunghi in relazione alle aree in cui verranno impiantati.

Il risultato ottenuto sarà quello di un lifting naturale e, con il passare del tempo, sempre più gradevole. La pelle delle aree trattate sarà progressivamente più luminosa, tonica e compatta.

Cosa possiamo trattare con la bioristrutturazione con fili?

La vera innovazione di questo trattamento sta nel fatto che l’utilizzo dei fili con effetto di bioristrutturazione permette di trattare pazienti medio giovani, di età compresa tra i 40 e i 55 anni, che presentano i primi cedimenti cutanei in zone solitamente difficili da trattare con altri metodi.

Grazie ai fili mi è stato possibile aiutare alcuni pazienti a ritrovare elasticità e vitalità alla pelle di zone quali addome, cosce, glutei, braccia e ginocchia, oltre che del viso e del décolleté.

I pazienti si dimostrano molto soddisfatti perché possono beneficiare di due risultati. Il primo, apprezzabile sin da subito, è l’effetto liftante, dovuto alla creazione da parte dei fili di una struttura di sostegno nello strato del derma. Il secondo, più evidente nel lungo periodo, di bioristrutturazione vera e propria grazie allo stimolo indotto nei tessuti a generare nuovo collagene ed elastina e a migliorare di conseguenza la circolazione sanguigna.

Paolo, 52 anni, mi confessa che da quando ha iniziato a vedere i primi risultati del trattamento all’addome, va più volentieri al mare e si sente più sicuro di sé nel mostrarsi in costume. Marisa, 49 anni, è felice di aver ridotto la lassità alle braccia che la affliggeva da qualche anno, nonostante praticasse un’attività fisica regolare. Giuliana, 42 anni, mi ringrazia perché dopo 6 mesi dall’ultima seduta indossa ancora disinvolta la gonne che aveva messo da parte da qualche tempo a causa di inestetici cedimenti cutanei intorno alle ginocchia.

Quali sono i vantaggi della bioristrutturazione con fili?

Il trattamento di Bioristrutturazione con fili infatti mostra i suoi risultati immediatamente, grazie alla trazione esercitata sotto la cute, produce effetti benefici che si protraggono anche oltre 8 mesi, grazie all’importante stimolo esercitato ed è assolutamente sicuro e privo di rischi e complicanze, grazie ai materiali utilizzati che vengono riassorbiti in modo del tutto naturale e per via idrolitica dal nostro organismo.

Per saperne di più e scoprire se questo trattamento è adatto alle tue necessità contattami subito. Ti offro un primo incontro conoscitivo e informativo gratuito e senza impegno.

In questo modo avrai la certezza di intraprendere una terapia mirata e personalizzata sulla base delle tue reali esigenze.

Cosa aspetti? Se vuoi contrastare i segni del tempo intervieni prima che possa lasciarne degli altri.

Contattami subito

Domande Frequenti

A chi è consigliato il trattamento di bioristrutturazione con fili?

Il trattamento con i fili è consigliato a pazienti di età compresa tra 40 e 55 anni che vogliono prevenire i cedimenti cutanei, in modo particolare su viso, collo e décolleté, ma anche in aree difficili come braccia, cosce e ginocchia in cui con altri tipi di trattamenti di medicina estetica difficilmente si ottengono buoni risultati.

Dopo il trattamento di bioristrutturazione con fili devo seguire qualche accorgimento?

Dopo il trattamento potrai tornare da subito alle tue attività quotidiane. Nei distretti trattati potrebbero apparire piccole ecchimosi o un po’ di gonfiore che si riassorbiranno in due o tre giorni ma sarà anche visibile da subito l’effetto lifting dovuto alla tensione generata dai fili.

La bioristrutturazione con fili è davvero vantaggiosa?

I fili biostimolanti sono un trattamento sempre più richiesto perché assolvono ad una doppia funzione. Da un lato restituiscono un effetto lifting immediato grazie alla trazione esercitata sui tessuti, e dall’altro garantiscono un effetto anti-age grazie alla biostimolazione che rigenera i tessuti.

Per quanto tempo sono visibili i risultati dei fili bioristrutturanti?

L’effetto della trazione dei fili di bioristruttazione è immediatamente visibile e dura per circa due anni.

Richiedi un consiglio o un primo appuntamento gratuito!

  • Maria

    Meno rughe grazie ai filler di acido ialuronico.

    Prima di provare i filler di acido ialuronico non credevo che mi sarei mai convinta a ricorrere alla medicina estetica. Eppure il tempo ha iniziato a lasciare i suoi segni anche sul mio viso. Così, su suggerimento di un'amica, mi sono rivolta al dott. Ferrara e oggi non so come ringraziarli entrambi. Ho seguito un ciclo di sedute con l'applicazione dei filler all'acido ialuronico. Ho ritrovato una nuova giovinezza nel mio viso. Non ho eliminato tutte le rughe, sarebbe poco naturale, ma ho ridotto quelle che rendevano meno piacevole la mia espressione. Che dire... ancora grazie!
    Maria
  • Francesca

    Fili bioristrutturanti: un sorriso ritrovato!

    A soli 40 anni ho cominciato ad accusare un leggero cedimento degli zigomi. Quando mi guardavo allo specchio non riconoscevo più la mia espressione: sembravo più triste. Dopo qualche ricerca su internet e dopo essermi confrontata con qualche amica ho deciso di ricorrere alla Medicina Estetica. Inizialmente ero un pò scettica, ma non riuscivo più ad accettare il mio aspetto. Mi sono rivolta al dott. Ferrara il quale mi ha informato sul trattamento richiesto e mi ha illustrato in modo chiaro e preciso i benefici e gli eventuali rischi. Grazie alle sue rassicurazioni ho deciso di ricorrere al trattamento con i fili bioristrutturanti e ho finalmente ritrovato il mio sorriso! Perfettamente soddisfatta!!!
    Francesca